La storia d’amore tra Maud Gonne e W. B. Yeats

Tra poco è San Valentino e in onore del santo degli innamorati (le cui relique si trovano proprio a Dublino, nella Chiesa delle Carmelitane di Angier Street) vi racconto una delle storie d’amore irlandesi più bizzare, quella tra Maud Gonne e il poeta premio Nobel W. B. Yeats. Infatti, proprio quest’anno ricorre l’anniversario di 150 anni dalla nascita di Yeats che sarà celebrato con molti eventi tra Dublino e la contea di Sligo.


Pochi uomini hanno aspettato a lungo quanto W. B. Yeats che la donna di cui si erano innamorati li ricambiasse.
Quando il poeta incontrò per la prima volta a Londra la nazionalista rivoluzionaria Maud Gonne nel 1889, rimase abbagliato dalla sua bellezza e ardore.
Sicura di sé, cosmopolita e di indole appassionata, nonostante la giovane età Gonne aveva già vissuto a Dublino, Londra e in Francia, dove aveva intrecciato una relazione con un giornalista e politico nazionalista francese già sposato, Lucien Millevoye.
Oltre ad immortalarla nei suoi versi, Yeats la paragonò a Elena di Troia e le chiese di sposarlo per ben tre volte tra il 1891 e il 1901. Lei lo rifiutò ogni volta, scegliendo invece di sposare un repubblicano irlandese, il maggiore John MacBride, nel 1903. Con lui ebbe il figlio Sean MacBride che a metà degli anni ’50 diventerà uno dei fondatori di Amnesty International e un importante uomo politico irlandese. Il matrimonio con il maggiore fu un disastro e i due divorziarono poco dopo tra accuse di violenza domestica.


Maud Gonne e Yeats mantennero la loro amicizia e nel 1908 consumarono la relazione, anche se solo per una volta. Entrambi sembrarono rimpiangere la notte passata insieme anche se Yeats le fece una quarta e ultima proposta di matrimonio nel 1916, poco dopo la morte del maggiore MacBride, fucilato perché era stato uno dei leader della rivolta di Pasqua.
In seguito a quest’ultimo rifiuto, Yeats non si perdette d’animo e fece una proposta di matrimonio alla figlia di lei, Iseult, che allora aveva ventun’anni. Ma anche lei lo respinse e infine Yeats si sposò a 52 anni con la giovane Georgie Hyde-Lees, con cui condivideva l’interesse per l’occultismo e con cui trovò un po’ di felicità.
Maud Gonne e William Butler Yeats si incontrarono per l’ultima volta nell’agosto del 1938 quando lei andò a fargli visita a Rathfarnham. Yeats morì cinque mesi dopo il 28 gennaio 1939 in Francia dove fu temporaneamente sepolto. Maud si prodigò per il ritorno delle sue spoglie in Irlanda e infatti la tomba del poeta è oggi a Sligo, all’ombra del suo amato Ben Bulben.
Maud Gonne morì nel 1953 ma l’amore che ispirò rimane nelle grandi poesie di Yeats piene di sentimento struggente come When you are old, che riporto qui sotto.

Quando tu sarai vecchia (William Butler Yeats)

Quando tu sarai vecchia, tentennante
tra fuoco e veglia prendi questo libro,
leggilo senza fretta e sogna la dolcezza
dei tuoi occhi d’un tempo e le loro ombre.

Quanti hanno amato la tua dolce grazia
di allora e la bellezza di un vero o falso amore.
Ma uno solo ha amato l’anima tua pellegrina
e la tortura del tuo trascolorante volto.

Cùrvati dunque su questa tua griglia di brace
e di’ a te stessa a bassa voce Amore
ecco come tu fuggi alto sulle montagne
e nascondi il tuo pianto in uno sciame di stelle.

William Butler Yeats (1865-1939)
(Traduzione di Eugenio Montale)

Durante i nostri tour passiamo davanti alla casa in cui Yeats visse a Dublino e a richiesta possiamo fermarci alla mostra a lui dedicata alla National Library.

I commenti sono chiusi.